Detrazioni per la mensa scolastica

La spesa per la mensa scolastica dei figli è detraibile. Sono infatti ricomprese tra quelle “per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione”, che danno diritto alla detrazione Irpef del 19% nella Dichiarazione dei Redditi.

Ai fini della detrazione, il servizio mensa può essere reso dalla scuola, dal Comune o da altri soggetti terzi autorizzati.

Per poter accedere alla detrazione è necessario esibire la ricevuta del bollettino postale o del bonifico bancario intestata alla scuola o al il Comune o all’ente che ha fornito il servizio. Tale documento deve riportare nella causale la specifica del servizio mensa, la scuola frequentata e il nome e cognome dell’alunno. Se è previsto il pagamento in contanti o l’acquisto diretto di buoni mensa in formato cartaceo o elettronico, la spesa potrà essere documentata mediante attestazione, rilasciata dal soggetto che ha ricevuto il pagamento, che certifichi l’ammontare delle spesa sostenuta nell’anno e i dati dell’alunno.

I limiti massimi di spesa sui quali verrà poi calcolata la detrazione del 19% sono i seguenti: per le spese sostenute nel 2017, su 717 euro; per quelle del 2018, su 786; dal 2019, su 800 euro. La spesa è da considerarsi “per ogni alunno/studente”.


Riportiamo qui un esempio per capire meglio la situazione.

Una signora con due figli, uno frequenta l’asilo e l’altro le scuole elementari.

Per entrambi ha pagato il servizio mensa: all’asilo ho corrisposto 1080 euro attraverso bonifico mensile mentre alla scuola elementare ha acquistato il “blocchetto” dei buoni pasto ed ha pagato 400 euro in contanti.

Si possono detrarre entrambe le spese? Si.

Che documentazione deve esibire al Caaf? Per l’asilo, bastano i bonifici, dai quali sia chiara la causale “mensa”, il nome della scuola e il nome dell’alunno. Per la scuola elementare è necessaria l’attestazione rilasciata dalla scuola stessa.

Quanto recupera? Il limite massimo di spesa detraibile per l’anno 2017 è 717 a figlio.

Quindi: per la mensa dell’asilo recupererò 136 euro (19% di euro 717, importo massimo), per la mensa della scuola elementare recupererò 76 euro ( 19% di euro 400). Per un totale di euro 212.