La detraibilità dei farmaci

In farmacia è possibile acquistare medicinali ma anche molti altri prodotti che non possono essere detratti nella dichiarazione dei redditi; ecco perché è molto importante leggere e conservare lo scontrino che ci rilascia il farmacista.

Le spese mediche, fra cui rientrano anche le spese per acquisto di medicinali, sono detraibili nella dichiarazione dei redditi 2017 al 19% per l’importo eccedente la franchigia di 129,11 euro ma a certe condizioni.

Le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate riguardanti la detrazione dei medicinali nelle dichiarazioni dei redditi 2018 indicano: “la detrazione spetta se la spesa è certificata da fattura o da scontrino fiscale (c.d. “scontrino parlante”) in cui devono essere specificati:

  • la natura;
  • la quantità dei prodotti acquistati;
  • il codice alfanumerico (identificativo della qualità del farmaco) posto sulla confezione del medicinale;
  • il codice fiscale del destinatario.

così come indicato nel Testo Unico delle imposte sui redditi all’art 10, comma 1, lett.b).

Tutte le informazioni sul sito di Fisco e Tasse.