Modello Redditi 2018: hai tempo fino al 29 gennaio 2019

Il Modello Redditi Tardivo

Per non penalizzare coloro che presentano la dichiarazione dei redditi con un lieve ritardo, vengono considerate valide, pagando una piccola sanzione, anche le dichiarazioni presentate con un ritardo non superiore a 90 giorni dalla scadenza del termine ordinario (31 ottobre 2018); tali dichiarazioni prendono il nome di “dichiarazioni tardive”.

Le Dichiarazioni dei Redditi presentate oltre i 90 giorno dalla scadenza, quindi a far data dal 30 Gennaio 2019, vengono considerate a tutti gli effetti “omesse”. In questo caso, l’Agenzia delle Entrate può mettere in campo eventuali accertamenti e sanzioni molto più onerose e non ravvedibili.

Per questo motivo, è molto importante per il contribuente che non ha ancora presentato la dichiarazione dei redditi, adempiere ai propri obblighi tributari entro il 29 gennaio 2019. Inoltre, in sede dichiarativa, potrà far valere anche tutte le spese sostenute nell’anno precedente per poi vedersi riconosciuto anche un eventuale credito.

Il ravvedimento della dichiarazione tardiva, presentata nel termine di 90 giorni, non comporta sanzioni elevate. In particolare possiamo trovarci di fronte due casi particolari:

  • Dichiarazione tardiva senza imposte dovute: in questo caso, la sanzione viene ridotta ad 1/10 del minimo. In sostanza, la regolarizzazione comporta il versamento della sanzione ridotta ad euro 25 in quanto la sanzione piena applicabile è di euro 258;
  • Dichiarazione tardiva con imposte dovute: Nel caso di dichiarazione presentata entro 90 giorni con imposte dovute, è necessario, oltre che versare la sanzione di euro 25, ravvedere anche i versamenti non ancora effettuati.

 

In ogni caso, è sempre meglio presentare la dichiarazione dei redditi anche in ritardo, piuttosto di non presentarla affatto; sia per essere agevolati nella riduzione della sanzione che per far valere eventuali crediti nella dichiarazione successiva.

Come sempre, per ogni eventuale dubbio o per valutare la tua situazione, non esitare a contattarci!